Consiglio Comunale del 29 settembre. Camping di Montescudaio, Insieme per Cambiare fa appello alla ragionevolezza

2011 Settembre 30
by IPC Montescudaio

Nel corso del Consiglio Comunale del 29 settembre a tener banco è stata la questione della chiusura del Campeggio di Montescudaio, in seguito alle comunicazioni del Sindaco sull’argomento e ad un’interrogazione presentata dal consigliere Pettorali.

Il Sindaco ha confermato di voler rivedere le modalità di applicazione dell’imposta di soggiorno e di voler proporre sostanziali modifiche al regolamento. Ha anche confermato che le determinazioni in materia verranno concordate con gli altri Sindaci della zona. Si tratta di un passo avanti rispetto al modo avventato di agire in materia che ha caratterizzato l’azione dell’amministrazione di Montescudaio negli ultimi mesi e non possiamo che esserne lieti. Ovviamente ribadiamo la nostra contrarietà a tale tipo di imposta. Il Sindaco nega che possa essere stata la causa della decisione di chiudere. Non lo sappiamo e non vogliamo entrare nel merito della decisione di aziende private, ma è evidente che al clima di ostilità creato dal Sindaco verso il campeggio (il Sindaco ha più volte ribadito che la tassa colpiva le aziende che non portavano nulla a Montescudaio) non potevano che corrispondere atti altrettanto ostili da parte delle imprese. E se un sindaco può usare la leva fiscale, la minaccia di chiusura è l’unica arma a disposizione delle aziende. Un sindaco con una quarantennale esperienza in politica come Pellegrini queste cose dovrebbe saperle.

Pellegrini esprime il timore che la chiusura del campeggio possa essere il primo passo verso qualche ipotesi di trasformazione immobiliare della zona. E’ inutile negare che il pericolo esista: il Capogruppo di Insieme per Cambiare Fabio Tinelli Roncalli ha perciò proposto che il Consiglio Comunale approvasse una mozione con cui si dichiarasse all’unanimità (maggioranza e opposizione) l’indisponibilità a qualsiasi variazione d’uso nella zona. Il Sindaco si è detto d’accordo e ha proposto di portare tale documento in approvazione alla seduta successiva.

Sempre da Insieme per Cambiare è venuto un appello al Sindaco perché si lavorasse verso una soluzione della questione che scongiurasse la chiusura di una struttura ritenuta importante sia per gli effetti diretti sull’economia e sul turismo che per quelli indiretti, che si mettessero da parte rancori personali per trovare una soluzione condivisa. Il Sindaco ha assicurato che sarà così. Adesso ci auguriamo che alle parole seguano azioni concrete.

5 Commenti leave one →
  1. 2011 Ottobre 10
    P peters permalink

    Hello,i am coming to this camping for 25years,can somebody explane me what THE problem is?

  2. 2011 Ottobre 10
    Fabio Tinelli Roncalli permalink

    Basically, you should ask who is in charge of the decision.

    On the camping side the owner says there is a unbearable taxation on their activity. The decision was triggered by the approval by the Montescudaio Mayor of a tax of 1 euro per day on each visitor of the camping. This in addition to the tax paid for the disposal of the camping waste, makes, according to the owner, the camping’s activity unprofitable.

    The mayor of Montescudaio, on his side, says the tax does not affect the activity of the camping and that the decision to close is a personal attack against him to force a reduction of the taxes and probably changing the status of the zone in a residential one.

    We, as a minority group inside the city council, are strongly against the introduction of a tourist tax but we prefer not to comment on the decision of a private business to do what they like.

    We hope that the camping will stay open and we asked the mayor to do all the possible for this. The tourist tax should be abolished and the waste disposal tax should reflect the true cost of the service.

    We strongly oppose the transformation of the camping zone in something different. We think the camping is an asset for the city not a liability, as the Mayor has many times said.

  3. 2011 Ottobre 30
    lucas permalink

    We are visiting the camping for about 15 years and love the place and surrounding villages and landscape and the people. Actually I don’t like that customers are involved in powerplay discussions and think it is rather stupid to widely announce a closing as part of someone’s negotiations. Local people should fee free to decide on what they think is best for them.
    In this perspective I dont’t think it is unreasonable to ask a contribution from visitors for the maintenance of roads, sewery and other public services outside the camping as well. Therefore in Holland in most tourist areas some kind of tourist-tax is rather normal. However 1 EUR pppn is way too much, a maximum of 20 cts pppn is more common.
    Keep up the beautiful camping, villages and people and we will keep coming to you. Love your places.

  4. 2011 Novembre 5
    igor permalink

    INCREDIBILE!!!
    Per avere — poniamo — un maggior introito di 3–400.ooo euro l’anno, il Comune ha reso obbligatoria una decisione che porterà a Montescudaio e a tutta la zona circostante mancati introiti per almeno 3 milioni di euro (considerando la minima spesa media per consumi che ognuna delle 100–120.ooo persone tassate abitualmente destina alla sua vancanza) per non parlare dei posti di lavoro, dell’indotto ecc.

  5. 2011 Novembre 5
    Fabio Tinelli Roncalli permalink

    In realtà l’incasso per il Comune si aggirerà attorno a soli 50–60-000 euro annui .

Lascia un commento

Note: Puoi usare alcuni tag XHTML nei commenti. La tua email non sarà mai pubblicata

Iscriviit ai commenti via RSS