Inquinamento laghetti a Casagiustri: i “bidoni” elettorali di Pellegrini

2011 Maggio 9
by IPC Montescudaio

Apprendiamo prima dal Sindaco e poi dalla stampa la notizia che le indagini chieste dall’Amministrazione Comunale di Montescudaio circa la presenza di rifiuti tossici hanno dato riscontri negativi, non avendo trovato nulla di rilevante. Rimaniamo perplessi dalle affermazioni di Pellegrini circa il fatto che non si possa escludere con ciò la presenza di fantomatici bidoni sigillati contenti rifiuti tossici. O il Sindaco ha motivi fondati di ritenere che sotto ci sia qualcosa e allora ha il dovere di spiegare chiaramente alla cittadinanza cosa sa e di prendere tutti i provvedimenti del caso. O siamo di fronte a chiacchiere da bar e tutta la denuncia non è stata altro che una sparata da campagna elettorale.

Ricordiamo infatti che la questione nasce nel maggio 2009 quando, poco prima delle elezioni, il Sindaco lancia l’accusa al suo predecessore, allora impegnato in campagna elettorale contro di lui, di non aver dato corso nel 1998 ad una denuncia, evitando di contestare l’inquinamento. Tale accusa è ribadita in occasione del comizio svolto in campagna elettorale e diventa una carta importante da giocare per riottenere l’elezione a Sindaco. Ad oggi possiamo dire che non esistono riscontri alle affermazioni di Pellegrini il quale ha utilizzato una questione di salute pubblica per farsi propaganda elettorale e per sollevare polveroni.

Non vorremmo che tale questione finisse però per distogliere l’attenzione dalla più grave situazione di inquinamento di Montescudaio (che coinvolge la falda sottostante alla ex-conceria Massini) per cui la collettività continua a pagare una costosissima bonifica di oltre due milioni di euro. Ricordiamo al Sindaco che se sopra Poggio Gagliardo non si può scavare è perché c’è un centro commerciale e lo ha autorizzato lui.

Documentazione sull’argomento:
Il Tirreno 27 maggio 2009
Interrogazione della Lista Civica Insieme per Cambiare del 30 aprile 2010 e risposta
Il Tirreno 27 luglio 2010
Il Tirreno 3 agosto 2010
Il Tirreno 5 agosto 2010
Articolo sul nostro sito del 5 agosto 2010
Il Tirreno 6 maggio 2011

Nessun commento finora

Lascia un commento

Note: Puoi usare alcuni tag XHTML nei commenti. La tua email non sarà mai pubblicata

Iscriviit ai commenti via RSS