Comincia il saccheggio dei laghetti di Casagiustri?

2012 gennaio 13
by IPC Montescudaio

Abbiamo ricevuto numerose segnalazioni circa il drammatico calo del livello dell’acqua nei Cavi di Casagiustri, come si può ben vedere dalla foto. A quanto sembra tale emungimento sarebbe cominciato negli ultimi venti giorni. Viene spontaneo il collegamento con l’autorizzazione che la Regione ha dato al progetto IDRO-S il 22 dicembre che prevede che tali cavi saranno a completa disposizione della società Solvay per soddisfare le proprie gigantesche necessità idriche.

Peccato che tutto ciò cozzi, oltre che con il buonsenso di regalare acqua ad una multinazionale che continua a devastare il territorio, con le ripetute dichiarazioni programmatiche del Sindaco di Montescudaio che ha più volte escluso tale uso, scrivendo nel regolamento urbanistico che tale area dovesse essere destinata ad un uso ricreativo con un ambiente protetto (considerato anche che tale area risulta una delle più importanti della zona per la presenza di un’avifauna ricca e diversificata, secondo uno studio della Provincia di Pisa). L’uso turistico e la protezione dell’ambiente cozzano decismente con l’utilizzo come polmone idrico per le soddisfare le esigenze della Solvay. Ci domandiamo: tali prelievi sono autorizzati? Cosa ha intenzione di fare il Sindaco di Montescudaio? le belle parole utilizzate nel Regolamento Urbanistico e in molti Consigli Comunali rimarranno solo sulla carta?

Nessun commento finora

Lascia un commento

Note: Puoi usare alcuni tag XHTML nei commenti. La tua email non sarà mai pubblicata

Iscriviit ai commenti via RSS