Consorzi di bonifica: i cittadini vincono

2012 Febbraio 14
tags:
by IPC Montescudaio

Vittoria per i cittadini ingiustamente vessati dalle rapaci grinfie dello Stato che continua a chiedere soldi senza fornire in cambio i servizi che dovrebbe, vittoria contro i carrozzoni che continuano a chiedere soldi per mantenere le proprie burocrazie si chiamino Consorzi, Comunità Montane o Unioni dei Comuni, vittoria contro i Sindaci che in ragione del quieto vivere e degli interessi di partito si dimenticano di fare l’interesse dei cittadini.

La Commissione Tributaria provinciale di Pisa ha accolto tutti i primi 90 ricorsi discussi contro il balzello chiesto dalla Comunità Montana per conto del Consorzio di Bonifica della Val di Cecina, accogliendo le argomentazioni presentate dai ricorrenti.

Ci auguriamo che il Consorzio di Bonifica non intenda ricorrere in appello. Qualora ciò succedesse ci attiveremo sicuramente perché la Corte dei Conti valuti la responsabilità di Amministratori pubblici che insistono a difendere cause perse non con i propri soldi ma con quelli dei cittadini.

Clicca sull’immagine per leggere l’articolo del Tirreno del 14 febbraio 2012.

Nessun commento finora

Lascia un commento

Note: Puoi usare alcuni tag XHTML nei commenti. La tua email non sarà mai pubblicata

Iscriviit ai commenti via RSS