Edilizia agevolata a Montescudaio: un fallimento annunciato

2012 Aprile 6

Nel corso dell’ultimo Consiglio Comunale Il Sindaco Pellegrini ha annunciato che la società che doveva completare i lavori per gli appartamenti accanto a Piazza Gherardini (Cooper 2000) ha comunicato ufficialmente che non sarà in grado di far fronte ai suoi impegni.
Non rimaniamo certo sorpresi da ciò: i lavori avrebbero dovuto essere già iniziati da molto tempo e i cantieri al Boschetto non sembrano aver fatto molti progressi.
La causa è, secondo noi, da ricercarsi non solo nella crisi economica ma anche in una serie di problemi che hanno viziato il progetto fin dall’inizio. In primis troppi appartamenti sono stati progettati a Montescudaio (52 appartamenti in edilizia convenzionata, più di quanti ne siano stati progettati negli altri comuni della zona messi assieme). Poi i prezzi (di acquisto e locazione) che non erano certo popolari ma solo (forse) leggermente inferiori ai prezzi di mercato e le modalità di accesso alla graduatoria (graduatoria che non siamo mai in 3 anni riusciti a consultare, ed ora capiamo il perché) prevedevano requisiti non proprio stringenti ed erano, in sostanza, aperte a chiunque, non solo a chi avesse effettivo bisogno.
Si è voluto in sostanza scommettere sul continuo aumento dei prezzi delle case e si è perso.
Ricordiamo che tale società ha avuto un contributo pubblico per gli immobili in locazione di 803.000 euro e altri 250.000 euro sono andati ai Comuni di Montescudaio e Guardistallo. Certo i progettisti hanno guadagnato parecchio, ma i cittadini?
Nel dettaglio erano previsti 6 interventi: Via del Giglio al Fiorino e Via di Fontemarina in paese sono stati completati e gli appartamenti venduti o locati. In Via delle Ripe e al Boschetto i cantieri sono partiti ma si sono fermati in quanto le case non sono state vendute. In Piazza Gherardini (dove dovevano essere costruiti 5 appartamenti da dare in locazione) e Via del Borgo i cantieri non partiranno per l’impossibilità di accedere ai finanziamenti bancari.

Nessun commento finora

Lascia un commento

Note: Puoi usare alcuni tag XHTML nei commenti. La tua email non sarà mai pubblicata

Iscriviit ai commenti via RSS