Il Tavolo per la Pace della Val di Cecina non ha niente di meglio da fare che occuparsi di scie chimiche?

2012 Luglio 22
by IPC Montescudaio

Riceviamo sul nostro account Facebook un invito da parte del Tavolo per la Pace della Val di Cecina ad un evento da loro organizzato dal titolo “Geoingegneria clandestina … cosa succede nei nostri cieli?” patrocinato dal Comune di Castagneto Carducci con l’intervento di un personaggio noto per diffondere teorie su presunti inquinamenti del cielo da parte di fantomatici aerei.

Ci sembra che se si vuole sensibilizzare sui temi della pace e della giustizia i temi di attualità non manchino: i massacri in Siria, colpi di stato in Egitto, attentati vari, la sempre drammatica questione mediorientale e così via.

Se invece si vuole parlare di inquinamento, i temi reali, scientificamente accertati ed estremamente gravi, non mancano certo in Val di Cecina. Arsenico, Boro, Mercurio, Trielina, Nitrati, Cromo, batteri, amianto, salificazione dell’acqua, carenza idrica. Non c’è quasi nulla che manchi nella nostra zona.

Le scie chimiche sono invece una pura invenzione e l’unico effetto che tali iniziative possono avere è quello di distrarre l’attenzione dai problemi reali e quindi fare il gioco di chi inquina veramente.

Ognuno ha il diritto di parlare di ciò che vuole, ma da parte delle amministrazioni pubbliche servirebbe una maggior cautela nel patrocinare tale tipo di iniziative. Ci auguriamo di aver capito male la situazione.

In quanto al patrocinio del Comune di Castagneto, ci sembra che ancora una volta amministratori del PD abbiano colto un’ottima occasione per rendersi ridicoli.

Nessun commento finora

Lascia un commento

Note: Puoi usare alcuni tag XHTML nei commenti. La tua email non sarà mai pubblicata

Iscriviit ai commenti via RSS