Poggio Gagliardo: Bramerini sa chi ha inquinato? e allora paghino gli inquinatori non i cittadini !!!

2012 aprile 14
by IPC Montescudaio

Leggiamo con particolare interesse il comunicato stampa dell’Assessore Regionale all’Ambiente Bramerini in relazione all’inquinamento di Poggio Gagliardo. Per la prima volta un esponente politico punta il dito sulle responsabilità per l’inquinamento, come emerse dagli studi commissionati dalla Regione:

L’inquinamento della falda, ricorda l’assessore, è stato quasi esclusivamente causato dagli sversamenti delle attività di conceria e lavanderia avvenuti negli anni settanta e ottanta nell’area di Poggio Gagliardo, piuttosto che dalle perdite dei bidoni ritrovati nell’area dell’ex conceria in anni più recenti e oggetto del processo penale da cui sono stati assolti i proprietari della ex conceria.

Se quindi non ci sono dubbi su chi ha causato l’inquinamento perché vengono chiamati cittadini incolpevoli a pagare i costi della bonifica? E dov’era la Regione quando, negli anni passati, il Comune di Montescudaio concedeva il permesso di costruire sull’area inquinata a personaggi i cui nomi presentano una curiosa assonanza con quelli di coloro che la Regione identifica come inquinatori? Perché si è permesso la costruzione sul sito, mettendo a repentaglio la salute pubblica e complicando enormemente le operazioni di bonifica?

Ci auguriamo che alle parole dell’Assessore segua l’unica conseguenza che è possibile trarne ovvero l’avvio di un’azione vigorosa e concreta volta a recuperare i fondi per la bonifica dagli inquinatori e non dai cittadini incolpevoli.

Nessun commento finora

Lascia un commento

Note: Puoi usare alcuni tag XHTML nei commenti. La tua email non sarà mai pubblicata

Iscriviit ai commenti via RSS