Consorzi di bonifica: negato il diritto di voto

2013 Ottobre 10
tags:
by IPC Montescudaio

La recente legge regionale che ha riorganizzato i consorzi di bonifica ha previsto l’accorpamento dei consorzi della nostra zona e l’indizione delle elezioni per le assemblea del nuovo formato Consorzio Toscana Costa. Le elezioni sono state indette per il 30 novembre. Sfortunatamente, a seguito della cronica disorganizzazione dell’Unione dei Comuni dell’Alta Val di Cecina (che svolge la funzione del Consorzio fino a quando il nuovo consorzio della costa sarà operativo) riceviamo numerose segnalazioni di contribuenti che non sono iscritti nelle liste elettorali e non potranno esercitare il proprio diritto di voto. Il sistema di informazione elaborato dalla Regione Toscana è stato del tutto carente con la pubblicazione degli elenchi sul sito regionale e solo 20 giorni di tempo, scaduti alla fine di settembre, per fare osservazioni. Di conseguenza pochissime persone hanno potuto verificare gli elenchi che derivano dal catasto consortile notoriamente zeppo di errori e imprecisioni.
Chiediamo pertanto che Regione Toscana e consorzi di bonifica concedano il tempo necessario per esercitare a tutti il diritto di voto attivo e passivo. In caso contrario invitiamo chi non avrà potuto votare ad astenersi dal pagare la tassa di bonifica.

Per la Federazione Liste Civiche Insieme per Cambiare
Fabio Tinelli Roncalli
Loriano Fidanzi

Nessun commento finora

Lascia un commento

Note: Puoi usare alcuni tag XHTML nei commenti. La tua email non sarà mai pubblicata

Iscriviit ai commenti via RSS