Ancora cattive notizie per le acque del bacino del Cecina

2014 maggio 18
by IPC Montescudaio

L’ultimo rapporto di ARPAT relativo allo stato delle acque adatte alla vita dei pesci evidenzia ancora una volta la cattiva qualità delle acque della nostra zona, e come la situazione stia peggiorando.
Numerosi i punti di prelievo trovati “Non conformi”: per quanto riguarda le acque destinate alla vita dei salmonidi è presente mercurio nel Pavone (affluente del Cecina), presso il Ponte di San Dalmazio.
Per quanto riguarda i luoghi abitati da altri tipi di pesce sono stati rilevati idrocarburi nel Trossa (Monte Aedo), fosforo, tensioattivi e ossigeno disciolto nel Cecina a Ponteginori, tensioattivi e mercurio (oltre il valore guida) nel Lago di Santa Luce. Conforme ai parametri solo l’alto corso del Cecina (Loc. Anqua).

Una ulteriore evidenza di come la situazione ambientale nella nostra zona stia lentamente peggiorando, nonostante le riassicurazioni dei politici.

Fonte: ARPAT

Nessun commento finora

Lascia un commento

Note: Puoi usare alcuni tag XHTML nei commenti. La tua email non sarà mai pubblicata

Iscriviit ai commenti via RSS