Consorzio di bonifica, si dimetta il Presidente

2015 Giugno 6
tags:
by IPC Montescudaio

I consorzi di bonifica erano e sono inutili carrozzoni, Insieme per Cambiare ha sempre sostenuto la battaglia per la loro soppressione. Le sconfitte subite dal consorzio di bonifica in sede giudiziaria, al di là delle cifre, sono state una lezione che i nostri attuali governanti non hanno voluto imparare, o meglio lo hanno fatto all’italiana, emanando una legge regionale che ha cambiato tutto senza cambiare nulla, accorpando i vecchi consorzi e introducendo alcuni principi, quali il pagamento del tributo in base al beneficio effettivo e la revisione del catasto, che però non appaiono correttamente applicati finora.
A questo danno si è aggiunta, come abbiamo avuto notizia nei giorni scorsi, la beffa di un Presidente di Consorzio che, invece di pensare a rendere più efficace e trasparente l’attività dell’ente, non ha trovato di meglio che aumentare il compenso del direttore di oltre 20.000 euro adducendo risibili motivazioni. Persino il Presidente della Regione ha sconfessato con una lettera la decisione e riteniamo che a questo punto al presidente Vallesi e ai consiglieri (eletti peraltro con antidemocratiche elezioni) che ne hanno avallato lo scandaloso operato non resti che dimettersi.
Per Insieme per Cambiare
Fabio Tinelli Roncalli

Nessun commento finora

Lascia un commento

Note: Puoi usare alcuni tag XHTML nei commenti. La tua email non sarà mai pubblicata

Iscriviit ai commenti via RSS